Quix finalista a Digital 360 Awards

Quix si qualifica nuovamente in finale anche nell’edizione 2019 del concorso Digital 360 Awards, l'iniziativa patrocinata dal Gruppo Digital 360 con l'obiettivo di individuare, selezionare, far emergere e premiare i migliori progetti di innovazione tecnologica in Italia in grado di distinguersi per originalità delle idee, benefici concreti e replicabilità del modello. Mission del Gruppo,  infatti, è promuovere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità in ambito digitale del nostro Paese, generando un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze migliori tra imprese, fornitori, startup, centri di ricerca e istituzioni.

 

Nella prestigiosa location dell’Hotel Parchi del Garda a Lazise stiamo assistendo ad interessanti speech di colleghi provenienti dalle più interessanti realtà della penisola e ci stiamo confrontando con loro riguardo le effettive esigenze delle aziende di oggi. 

 

Nell’edizione 2018 abbiamo partecipato con un pitch incentrato sugli elementi innovativi dei nostri software, in grado di sviluppare chatbot dotati di intelligenza artificiale. Quest’anno, invece, abbiamo deciso di concentrarci maggiormente sulle problematiche dei clienti che siamo in grado di risolvere grazie all’analisi dei processi e dei flussi di lavoro, facendo parlare direttamente i numeri delle soluzioni ottenute e mettendo al centro del nostro discorso proprio la situazione dal punto di vista del cliente. Ormai, infatti, la frase “il cliente al centro” è diventata quasi un clichè, mentre dovrebbe rappresentare il punto di partenza concreto per un reale ribaltamento del processo di lavoro. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di concentrarci non tanto sugli elementi innovativi delle nostre soluzioni, quanto, invece, sulle modalità con le quali è stata risolta la problematica estremamente attuale della necessità della condivisione del know-how aziendale attraverso modalità semplici, veloci, e accessibili a tutti i dipendenti in funzione dei propri ruoli grazie ai chatbot. Altro elemento importante del pitch, inoltre, la totale autonomia del cliente nell’istruire il chatbot, per formarlo a seconda delle proprie necessità e permettere agli operatori umani di concentrarsi esclusivamente sulle attività a valore aggiunto lasciando al bot le attività più banali e ripetitive. La tecnologia e l’innovazione, rappresentano per noi il mezzo per valorizzare il business e il lavoro delle persone all’interno dell’azienda.