Facebook cambia algoritmo, una buona notizia?

L’11 Gennaio 2018, Zuckerberg ha annunciato che cambierà l’algoritmo che regola il News Feed di Facebook per dare risalto ai contenuti di amici, famiglia e gruppi. Lo scopo è quello di evitare che l’utente possa diventare passivo e che il social possa influire negativamente sulla sua vita. Recenti studi accademici hanno dimostrato che i social contribuiscono al benessere dell’utente solo se riescono a garantirgli un buon livello d’interazione con le persone di suo interesse. Inoltre, dai feedback ricevuti dalla comunità social emerge che i post riguardanti businesses, brands e media- affollano le bacheche personali sfavorendo le relazioni sociali.

La condivisione dei video e contenuti pubblici è esplosa circa due anni fa, prima di allora le nostre bacheche erano popolate da foto, stati e video dei nostri contatti. Attraverso l’introduzione di questa nuova variazione di Facebook, Zuckerberg fa ammenda e cerca di rimediare a questo “danno” che sta rendendo il social di sua invenzione sempre meno social.

Promossi a pieni voti i live video che aumentano l’interazione tra gli utenti favorendo il dibattito. Di conseguenza, il ruolo degli influencers, grandi realizzatori di dirette video, sarà sempre più importante nella promozione di un brand.

Il team di Zuckerberg darà poi maggior risalto alle news locali controllandone la veridicità al fine di migliorare la qualità delle informazioni evitando la diffusione di fake news.

Senza dubbio, con l’introduzione del nuovo algoritmo, le imprese dovranno rivedere le loro strategie di social marketing e adattarsi al cambiamento trovando nuovi metodi di sponsorizzazione che stimolino attivamente l’utente.