Indietro

Semplifica la gestione delle pubbliche affissioni con SIAF, il nuovo prodotto di Quix

Gestire correttamente le pubbliche affissioni è un compito complesso. Pensate solo a quanti sono i luoghi di affissione nella vostra città. Solo il numero è di per sé elevato. Nella gestione delle pubbliche affissioni questo non è l'unico dato da tenere in considerazione e da aggiornare costantemente. È necessario sapere l'esatta collocazione, le dimensioni delle affissioni che si possono inserire, la disponibilità. Insomma è necessaria una vera e propria anagrafica che rimanga sempre aggiornata in modo tale da evitare sovrapposizioni di pubblicazioni. Pensate, sono un privato che decide di affiggere un cartellone che pubblicizzi l'apertura del mio negozio. Ho scelto una posizione molto vicina al negozio per l'affissione, in modo tale da favorire l'afflusso di clienti. Tuttavia lo spazio selezionato è già occupato e questa segnalazione non è stata tempestiva. Questo inconveniente può avvenire per varie motivazioni, per errore umano, per mancato aggiornamento delle anagrafiche…

Con SIAF non accadrà più. Infatti il nuovo prodotto di Quix garantisce la massima efficienza nella gestione delle pubbliche affissioni.

Le pubbliche affissioni da due punti di vista differenti

Il vantaggio che deriva dall'uso di SIAF è duplice. Da un lato l'ente che gestisce le affissioni può risparmiare risorse preziose che potrebbe dedicare ad altri compiti. Dall'altro lato il cittadino o l'azienda può ottenere ciò che desidera, senza incorrere in problemi che vadano a scapito della propria attività.

Duplice è anche il pensiero su cui si è basata la progettazione di SIAF. Infatti le pubbliche affissioni sono un argomento che interessa sia il settore pubblico che i singoli privati. Per questo motivo l'interfaccia che collega il back office, in questo caso l'ente pubblico, e il front end, ossia il privato, è stata creata per garantire la migliore esperienza d'uso possibile.

SIAF nasce con l'intento di risolvere un problema molto diffuso: la difficoltà di comunicazione fra cittadino e pubblica amministrazione. Il privato, grazie a questo prodotto, non solo può ottenere dati sulla disponibilità degli spazi in tempo reale, ma può anche monitorare lo stato di avanzamento delle proprie richieste direttamente dal proprio pc. Mentre l'ente che gestisce le pubbliche affissioni ne monitora i dati relativi all'utilizzo.

 

Per maggiori informazioni