Indietro

La nuova casa di Quix

Martedì 5 dicembre si è tenuta l'inaugurazione della nuova sede di Quix. Il cambiamento di location segna la nascita di una nuova versione di Quix, in cui le persone che ne fanno parte assumono sempre più un ruolo centrale.

 

 

"Il 5 dicembre 2017 è stata una giornata speciale per le persone di Quix. Abbiamo raggiunto un nuovo traguardo che non segna una fine, ma l’inizio di nuove avventure nel mondo ICT.

La nuova sede, realizzata su misura per le persone, non solo dipendenti, ma anche clienti e fornitori, sarà il punto di partenza di una nuova Quix. L’azienda in questi anni ha sicuramente maturato un know how importante, ma non è questo l’unico cambiamento. A parte le conoscenze tecniche, è il lato umano di Quix che è cambiato. Ciò che unisce le persone della Quix di oggi è la volontà di perseguire l’eccellenza superando quotidianamente i propri limiti per un miglioramento costante.

In tanti hanno contribuito alla nascita della nuova Quix, per questo motivo, a nome mio e degli altri soci dell’azienda, ci tengo a esprimere dei ringraziamenti.

Un grazie speciale anche al Governatore Bonaccini, all’Assessore Ferrari e alla Professoressa Bergamaschi. La nostra regione, la nostra città e la nostra università si sono dimostrate capaci di comprendere le potenzialità nascoste di una piccola realtà che oggi così piccola non è. Non siamo i primi, ma non saremo di certo gli ultimi a beneficiare di un territorio che coltiva e alimenta costantemente le realtà produttive che lo costellano.

Grazie a tutto il Team di Quix per essere cresciuti insieme e aver permesso di realizzare questo grande successo. Come ho già affermato nel mio discorso, ma ci tengo a sottolinearlo ancora, è anche merito vostro.

Il grazie maggiore va ai nostri clienti, quelli che da sempre credono in noi così come quelli che ci conoscono da poco, perché il loro supporto e la loro fiducia, ci hanno permesso di essere qui oggi. La nuova sede che è per noi: un traguardo raggiunto insieme, un premio per tutto quello che è stato fatto fino ad oggi, una sfida per quello che riguarda il nostro futuro."

 

Claudio Masini, Presidente di Quix